TheFRAG

il frammento mancante

16-12-2011 – Report

                                                                                                                                Foto della serata
 
 

L’ultimo frammento dell’anno per TheFRAG. Il terzo a completare una prima tranche di avvenimenti artistici e musicali, solitamente irreperibili ‘in sincrono’ da queste parti (parliamo delle nebbiose e spesso un poco culturalmente isolate terre del Nord Est…).

Ma andiamo con calma.

Nello spazio del Pedro, reso a dir poco onirico dall’installazione visiva di 320gr visuales – giovane duo di visual artists italo-tedeschi, trapiantati in Spagna oramai da più di un anno, e tornati appositamente per questa eccitante collaborazione – a fare da padrona è stata l’Atmosfera.

Un’atmosfera costruitasi durante la serata in modo progressivo e continuo, fino a raggiungere l’apice con le sonorità del fenomenale ospite della serata targata Prologue, CLAUDIO PRC.

Partendo dalla panoramica virtuale – mappata – di un finestra e di una porta, spostandocisi nei mondi incantati  dei visuals di 320gr, ospitati su uno stage completamente riprogettato con una nuova scenografia ancora più inglobante, finendo nel tunnel sonoro costruito con delicatezza e sensibilità dagli artisti della serata…

Una partenza dolce e soffusa, cadenzata dal lento incedere delle sonorità prevalentemente ambient di Leinad. Uno splendido percorso accompagnato dal crescere dei visuals a fare da scenografia sul palco, una sorta di lungo decollo  a precedere il vero e proprio volo. Leinad ha rapito il pubblico, deliziandolo con frammenti di tracce ad alcuni molto care prese da album ‘datati’ di artisti come Aphex Twin, Plastikman, Howie B, Fennesz. Insomma, un emozionante ritorno al passato farcito di chicche musicali odierne dalla densità magicamente fumosa, manco fossero effetti speciali da smoke machine.

Free SB, con un intro dedicato all’ospite dello scorso TheFRAG di novembre (il grande Morphosis aka Ra.H) ha alzato il tiro, proponendo una selezione più danzereccia, dalle tinte più morbide e “amichevoli” rispetto alle magie dal sapore ambient di Leinad. Come sempre, un viaggio, un percorso mai uguale a sè stesso, abilmente dosato – a zonzo per i sentieri della tech-house, sfiorando poesie techno-trance, ma senza manierismi, in modo del tutto naturale, per finire con le delizie della prima house fine ‘80 con l’h maiuscola.

Un pubblico in bilico tra danza e sogno, tra ricezione ed introversione catartica. Anche il suo un viaggio da assaporare ad occhi chiusi, senza però mai fermarsi. Oltre alla musica, sorprendente come sempre l’assoluta fedeltà e attenzione del pubblico sul dancefloor, rapito ed attento ad ogni passaggio o sfumatura.

Lasciati i lidi sonori  ammiccanti all’ambient di Leinad e i variopinti patterns di Free SB, è giunto il momento di lasciare spazio all’ospite della serata, Claudio PRC, il più giovane tra gli artisti della tedesca e iper meritevole etichetta Prologue.

Dal silenzio, da zero, parte il tutto. Più di due ore di tracciati sonori avviluppanti, legati da un indissolubile file rouge: un mantra insistente, un gioco di equilibri precari volti all’armonia pura. Loop da brividi. Il dj che sprofonda con il suo pubblico in un abisso di piacevolezze musicali ed empatiche, in un costante scambio d’energia. Nel frattempo, un palco posseduto da paesaggi cromatici spettacolari. Claudio PRC persevera, senza nemmeno per un attimo lesinare la propria generosità creativa. Il contatto con il pubblico è sincero, vitale; l’osmosi, attiva.

Senza aggiungere altro. La percezione del paesaggio sonoro disegnato da Claudio si è fatta madre, nutrendo sapientemente gli affamati. Sono le sfumature dei colori che contano.

Speriamo di avervele fatte assaporare al meglio. Come nostro solito, frammento dopo frammento.

Ci rivediamo l’anno prossimo.

Divna Ivic

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: