TheFRAG

il frammento mancante

What?


Una serata di musica esclusivamente TECHNO, suonata prevalentemente dai più interessanti djs italiani, paradossalmente più affermati all’estero che nella penisola.Una situazione in cui pubblico, artisti musicali e visivi si incontrano per dare luogo a sorprendenti sinergie creative, ritrovandosi così tutti coinvolti direttamente, come fossero piccoli frammenti di un tutto, nella costruzione di una serata più unica che rara.
The FRAG è infatti una serata in cui, oltre al magico tappeto sonoro di matrice techno, su cui danzare oltre ogni limite, le immagini dei visuals, curati ad ogni appuntamento da artisti differenti, introdurranno al pubblico tematiche sociali nazionali ed internazionali, selezionate di volta in volta.

E’ allora importante ricordare le origini sociali della Techno, per comprenderne più a fondo le ragioni sociali sovversive, per poter sensibilizzare il pubblico nei confronti di un fenomeno musicale dalle originarie forti connotazioni sociali, che ancora oggi potrebbe tornare a risvegliare le coscienze e gli animi se socialmente ri-contestualizzato e approfondito.

Per lasciare un segno. Per avere nuovi spunti di riflessione e discussione. Nuove aperture. Per uno spirito critico che poggi le proprie basi sulla creatività e sull’unione tra i singoli.
Perché sentiamo il bisogno di una nuova situazione/frammento che dia luogo ad un evento consapevole.

_

English version:

A TECHNO MUSIC event, exclusively powered by the most interesting Italian djs which are paradoxically more famous abroad, even if active in Italy. An event where the audience and the musical and visual artists will meet each other, creating astonishing creative synergies, involving everybody, as if they were little fragments of a totality.
The musical selection and the visuals, selected each time by different artists, will artistically introduce Italian and international social themes to party people.

It’s important to put in evidence the Techno music social roots to understand its subversive social reasons, to sensitize the audience towards a musical phenomenon which would be still actual if socially re-contextualized and thoroughly analysed.

To leave a sign. To create new reflections and discussions. New open minds. To stimulate a renovated critical spirit based on creativity and on the union among individuals.
Because we feel the need of a new fragment/situation to build up a conscious event.

_

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: